Bulli

Condizioni Meteo. Che tempo fa a Giugliano in Campania. Cielo nuvoloso e rosso di sera. Traffico per le vie del centro.

Nella mia classe c’era un “guappo”. Oggi si chiamano “bulli”, tanto non cambia molto. Aria da padrone, prepotente. In quinta elementare per leggere una parola impiegava quindici minuti.  Chi non sa leggere non sa nemmeno scrivere.

IMG_20170324_182447

La prepotenza poi è sempre esistita. Oggi tutto viene solo amplificato dalle reti wi fi e dagli smartphone impiantati nel corpo umano. I bulli non sono nati oggi, non sono un’invenzione della nostra fantasia. Non sono un fenomeno sociale come si dice nei salotti dagli opinionisti.

Chi non ha mai subito una prepotenza o una violenza sottile? Chi non ha mai ricevuto minacce implementate in un discorso? Chi non ha mai tollerato un atto farcito di arroganza? Sopraffazione, aggressività , soprusi. Nei silenzi che parlano, in  equivocabili gesti, in certe presenze ingombranti. In quei modi di fare che sono peggiori di mille violenze palesi. Chi non sa leggere non  comprende il mondo.

IMG_20170324_182457

Imparate a leggere, imparate a scrivere!   Non pensate sia una banalità, una raccomandazione inutile, vecchia, passata. Non pensate che la scuola sia un nove al compito di matematica; imparerete molto di più  dalla vita, dove i voti non contano. Studiate per comprendere, non per prendere e non per essere chiamati dottori su un pezzo di carta. Non perdetevi la bellezza di appartenere al mondo.

Chi studia non sarà mai un vigliacco, né un mediocre. Non sarà mai capace di bassezze, chi studia avrà sempre una possibilità.

Imparate a leggere e a scrivere e fatelo bene, correttamente, facendo attenzione agli errori, rispettando la punteggiatura.  Anche le pause hanno il loro valore. Le parentesi si aprono per poi richiudersi e in questo modo  il discorso intero avrà un senso. Troverete il senso di ogni piccola cosa.  Chi sa scrivere ha concetti che vuole esprimere, ha idee nella testa, spesso valori, non segatura. Chi ha davanti un foglio bianco, desidera, ama, spera; e tutto questo muove il mondo.

IMG_20170327_090425

Imparate a leggere giovani generazioni! Apritevi al mondo, cambiatelo! Cogliete la più grande opportunità che un uomo possa avere: quella di essere libero. Sentire il vento fra i capelli, indirizzare un pensiero, cambiare idea, scegliere, incarnare un progetto non ha prezzo.

Il mio compagno di classe? Non ha mai imparato a leggere. Oggi è prigioniero dei suoi limiti, della sua viltà, della sua falsità, della sua pochezza, di quel profondo senso di inferiorità che lo accompagnerà fino alla tomba.  Vigliacco, mediocre, ipocrita, uomo piccolo, hai creduto alla tua illusione di potere. Ma il vero potere non t’appartiene!

IMG_20170325_094634

Il mio compagno di classe è uno sfruttatore, non apprezza, non gioisce, non ama nemmeno sé stesso. E poi non ha  vissuto mai,  nemmeno un breve istante della sua piccola, tristesuperflua vita.

Prevenzione

 

IMG_20170327_090417

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...