Crowdfunding o prestito privato Come mettersi in proprio

Come funziona il prestito privato  – Ecco l’elenco delle piattaforme di finanziamento privato in Italia -Nell’epoca attuale dove è sempre più difficile trovare lavoro  ecco come il Crowdfunding diventa importante per chi sogna di fare impresa

Letteralmente Crowdfunding significa trovare fondi. Vi sono numerose piattaforme dove ci si può registrare e prestare soldi oppure chiedere capitali. Già in passato ci sono stati numerosi tentativi di affermare questa nuova forma di prestito. Tutto è totalmente legale e sicuro sia per chi presta denaro che per chi lo riceve. Vi è un ente che garantisce sulla sicurezza e sull’affidabilità delle operazioni.

Negli ultimi tempi per fortuna il micro finanziamento dal basso si sta diffondendo velocemente. Attraverso piattaforme Web avviene l’incontro fra finanziatori e potenziali imprenditori. I vantaggi esistono per tutti: per chi presta anche piccole somme in cambio di un interesse nel tempo e per chi con il capitale richiesto può finalmente finanziare il suo progetto di impresa.

Creano un business contro l’inquinamento e gli sprechi

Come funzionano le piattaforme di prestito fra privati?

Bisogna semplicemente registrarsi e successivamente chiedere il prestito oppure scegliere la somma da investire.

Ecco le piattaforme più diffuse e sicure e come funzionano:

  • GiffoniHub.com è una piattaforma dedicata alle start up in campo culturali: creazione di magazine, eventi cinematografici, realizzazione di serie o video. Sulla piattaforma è possibile consultare le campagne e decidere di finanziare oppure proporre un nuovo progetto per cercare fondi.
  • Woopfood.com piattaforma dedicata ai progetti in campo agroalimentare.
  • Equinvest.it Si tratta di una piattaforma che opera sia come venture capital che come piattaforma di equity crowdfunding
  • Smartika.it è stata inserita dalla rivista Forbes nelle prime 10 piattaforme di social lending in Europa. Gestisce le operazioni svolgendo un ruolo “bancario”. Infatti si presenta come intermediario fra chi presta soldi e chi chiede un prestito on line. Il sito è semplice da usare. La sua attività è autorizzata e controllata dalla Banca d’Italia come altre piattaforme esistenti.

Altre piattaforme più diffuse sono: Eppela.it; Ecomill.it; Fidalo.eu; Retedeldono.it; Prestiamoci.it

Piccoli investitori possono scegliere tranquillamente il progetto da finanziare e la somma da destinare ai nuovi progetti o startup. Questo è non solo un modo per investire il proprio denaro, ma un modo per far crescere nuove realtà partecipando attivamente alla realizzazione di nuove imprese.

Opportunità lavorative

E’ un buon modo per aiutarsi fra privati senza rivolgersi ad intermediari finanziari e banche, evitando in questo modo rischi e costi elevati. Il progetto proposto ha un termine e un tetto massimo da raggiungere. Dopo quel tempo stabilito la campagna di raccolta fondi scade; se si è raggiunta la somma allora il progetto è andato a buon fine.

In caso di nuovi prodotti, spesso le neo imprese offrono sconti e promozioni ai “soci finanziatori”, che possono usufruire anche di questo vantaggio.

Melanomi pericolosi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...